Milan fashion week Day 3


Come definire il mio secondo giorno di fashion week? Una corsa ad ostacoli, ecco! Appena finito di lavorare mi sono letteralmente fiondata a Palazzo Isimbardi per assistere alla sfilata di Pierre Ancy, alla quale seguiva quella di Philipp Plein. Nonostante tutti i miei sforzi e una corsa forsennata sono riuscita comunque ad arrivare in ritardo a causa di una sfortunata serie di eventi. Le modelle stavano già sfilando e mi è toccato rimanere incastrata tra la folla che si era creata in fondo alla passerella per riuscire a vedere qualcosa. Evviva, una volta che ho il posto a sedere assicurato riesco a perdermelo (scusate vagazzi ma dovrò puve pvecisave che avevo un posto in pvima fila eh). Mi dispiace di non essere riuscita a scattare fotografie ma ho voluto rimediare pubblicando alcuni scatti trovati

Milan Fashion Week Day 2


Giornata di presentazioni quella di venerdì: Renè Caovilla, Baldinini e Normaluisa.

Entrata nello showroom di Renè Caovilla, ad un primo colpo d'occhio ho pensato...

Look of the day: first day of fashion week


Post velocissimo per mostrarvi il look che ho scelto per la giornata di ieri. La mattina, come vi avevo anticipato, dovevo sostenere un esame in università (andato benissimo!) mentre il pomeriggio l'ho trascorso in centro città passando da una presentazione

Milan Fashion Week Day1


Ecco a voi le prime fotografie in esclusiva mondiale super universale della prima giornata di fashion week milanese!





Vogue Italia exclusive archives



Non c'è compleanno più importante del primo: traguardo numero uno di una lunga serie; per tutti una ricorrenza da festeggiare come si deve. A spegnere la sua prima candelina è proprio Vogue.it, che nasceva alla mezzanotte del 23 febbraio 2010.
Niente regali da scartare però, piuttosto un' eredità da sfogliare: come cadeau per celebrare il compleanno insieme ai propri lettori Vogue.it ha pensato di dedicare uno spazio a due storici numeri di Vogue Italia, entrambi disponibili sul sito dalla fine di febbraio.
Pagina dopo pagina i lettori potranno intraprendere un viaggio nella storia del magazine: dal primo numero, datato Novembre 1965, al primo diretto da Franca Sozzani Luglio-Agosto 1988.
Per poter sfogliare i due numeri, online solo fino al 31 marzo 2011, basterà collegarsi qui e iscriversi inserendo nome, cognome e email.
La chiave d'accesso finale ai magazine sarà la password, che verrà spedita all'indirizzo email indicato al momento della registrazione.
Pronti a fare un tuffo nel passato?


NY Fashion Week: street style rulez!


In questi giorni nella grande mela si sta svolgendo l'evento moda piu atteso dell'anno alias la settimana della moda newyorkese e se
le passerelle tradizionali propongono i nuovi must have per il prossimo A/W 2012, oggi io preferisco concentrare la mia (e la vostra) attenzione su di una catwalck diversa, sicuramente insolita, ma che abbiamo imparato ad apprezzare tanto: la strada.
In ogni angolo della città si aggirano individui abbigliati magnificamente e, tralasciand
o il fatto che sarei probabilmente disposta a vendere un rene pur di essere li ad immortalarli con la mia Canon, ho voluto selezionare i migliori look provenienti dal cuore pulsante degli Stati Uniti. Pronti per un tuffo nello street style newyorkese piu duro?


Via Citizen Couture



Via The Sartorialist



Via Mr. Newton

Via Song Of Style


Via Marikantosca


Via Jack&Jill



Via Face Hunter


Look of the day: new romantic


Come vedete mi sono affezionata a questo stile che m
i piace definire new romantic, da non confondersi con il vero new romantic degli anni 80.
Che ne dite, gli si addice? Ora provo a spiegarmi, anche se ho un pò paura all' idea di ciò che ne uscirà...
Romantic per via della gonna dal taglio mmm come dire? Frullullù (io vi ho avvisati! In pratica oggi vi sto facendo un corso accellerato di Chiarese) che abbinata ad un paio di calzature dal sapore vagamente retrò come queste o ad esempio, in alternativa, un paio di classiche stringate, fa subito dolce bambolina.
New per via dell'impronta moderna del blazer, capo tradizionalmente maschile che sballa le proporzioni classiche, del cappello a contrasto e della -ridotta- lunghezza della gonna che svela uno sfacciato stacco di gambe accettabile solo in tempi moderni.
Capito qualcosa? No? E vabè ragazzi, datemi ragione lo stesso così io sono contenta!
Comunque sia cambiano i capi ma mi pare che l'allure rimanga simile a quella che vi avevo già proposto nel mio post "Où est la baguette?". Questa volta però, piuttosto che a Parigi, mi sarei vista bene a passeggio per Oxford Street. Avrò forse voglia di partire?
Vi auguro una splendida giornata!







Zara Blazer
Stefanel Top

Chanel backpack
Furla belt
Zara Skirt
Calzedonia Socks
Zara Booties






Look of the day: Novel Romantic


Come vedete mi sono affezionata a questo stile che mi piace definire new romantic, da non confondersi con il vero new romantic style degli anni 80.
Che ne dite, gli si addice? Ora provo a spiegarmi, anche se ho un pò paura all' idea di quello che ne uscirà...
Romantic per via della gonna dal taglio mmm come dire? Frullullu (io vi ho avvisati! In pratica oggi vi sto facendo un corso accellerato di Chiarese) che abbinata ad un paio di calzature dal sapore vagamente retrò come queste o ad esempio, in alternativa, un paio di classiche stringate, fa subito dolce bambolina.
New per via dell'impronta moderna del blazer maschile che sballa le proporzioni classiche, del cappello a contrasto e della -ridotta- lunghezza della gonna che svela uno sfacciato stacco di gambe accettabile solo in tempi moderni.
Capito qualcosa? No? E vabè ragazzi, datemi ragione lo stesso così io sono contenta!
Comunque sia cambiano i capi ma mi pare che l'allure rimanga simile a quella che vi avevo già proposto nel mio post "Où est la baguette?". Questa volta però, piuttosto che a Parigi, mi sarei vista bene a passeggio per Oxford Street.







Vintage Hat
Chanel Backpack
Zara Blazer
Stefanel Top
Zara Skirt
Furla belt
Calzedonia Socks
Zara Booties

Ps: Oggi ho sostanzialmente farfugliato ca##ate ma vogliatemi bene lo stesso :-P



Look of the day: the surprise


Ogni tanto accade che un capo al quale non avevamo concesso nessuna chance si riveli perfetto per un look che ben si adatta alla nostra persona.

Erano anni che non optavo per un look così "brava ragazza va in campagna" e il merito va tutto a mamma Rossella. Settimana scorsa mi ha praticamente obbligata a provare questo cappottino che era passato velocemente tra le mie mani per poi finire di nuovo nell'angolo delle occasioni con tanto di naso arricciato e "no" secco di rito della sottoscritta.
E brava maman, una volta tanto sei riuscita a far vestire tua figlia da ragazza per bene!








Vintage hat and sunglasses
Zara Coat

Max&co. Purse

Vintage 80' Timberland Boots


Follow Loving Chiaradeanna



Look of the day: Où est la baguette?


Ieri pomeriggio, mentre mi preparavo per uscire a fare un giretto per negozi con mamma, mi è venuta voglia di ricreare un look dai richiami bohemien. E' stato così che ho rispolverato la mia amata minigonna a ruota ricavata da un pezzo vintage della nonna (originariamente era lunga fin sotto al ginocchio e assumeva un aspetto completamente diverso). Forma e tessuto sono perfetti per interpretare una parigina a passeggio ma per completare il look mi servivano dei capi che scivolassero sul corpo con morbidezza ricreando allo stesso tempo un pò di volume anche nella parte superiore. Ho trovato perfetto questo cardigan bordeaux infilato con una certa noncuranza nella gonna e questo blazer con maniche ampie.
Il tocco finale dato dalla mini satchel bag era quello che ci voleva per farmi sentire perfettamente in tema. Mancherebbe la baguette sotto il braccio...ma non esageriamo!
Il cappellino? un rimpiazzo fatto e finito. Notate che non è propriamente un berretto à la François ma una classica coppola siciliana? Una cosa che ho imparato però è che spesso badare ai dettagli non è la cosa giusta da fare. In questo caso l'effetto d'insieme mi è sembrato comunque molto carino. Siete d'accordo con me?








Vintage Hat
Tatuum Blazer
H&m Cardigan
Vintage Skirt
New Yorker Purse
Zara Booties



Follow Loving Chiaradeanna