...da Varenna con sofferenza


Se volessimo parlare di look da gita bisognerebbe distinguere tra due fondamentali tipologie: il look da gita da persona sana di mente e il look che per la medesima occasione indosserebbe una fashion victim (sostanzialmente una pazza squilibrata maniaca della moda, talvolta celata sotto la dicitura fashion blogger laddove questo scompenso mentale venga esternato in rete). C'è chi dice che "per belle apparire bisogna soffrire" ed io credo che questa sia la filosofia di un pò tutte noi.
Durante la mia gita sul Lario nella cittadina di Varenna mi sono sentita molto fashion in mezzo agli sgraziati turisti con scarpe da ginnastica, tuta ed orribili cappellini/bandane ma ho sofferto le pene dell'inferno a causa della sciarpina di lana annodata a mò di cravatta (ma i beduini del Sahara mica si vestono con capi di lana per proteggersi dal caldo?), della mini che esigeva dalla sottoscritta grandi peripezie ogni volta che si faceva avanti il desiderio di sedersi e dei miei splendidi ma bastardissimi sandaletti che mi impedivano di correre qua e la (si, ogni tanto mi prendono questi raptus) per il timore di rompere la fascetta infradito.
E pensare che prima di uscire di casa ero convinta che questo look fosse perfetto per una gita fuori porta...
















Vintage Scarf
H&m nude top
H&m skirt
Primadonna flats
Zara purse
Various ring
Vintage Vogue sunglasses

Follow me on Bloglovin!

something from my holydays

Come promesso eccovi alcuni scatti delle mie vacanze (in ritardo di una settimana, è vero ma in questi giorni ho degli odiosi problemi di connessione!).
Ho trascorso giorni memorabili sperduta nella campagna abruzzese dove il tempo sembrava arrestarsi ogni volta che mi perdevo ad ammirare la bellezza della natura. Ho fatto scorpacciate di pesce nei ristorantini sul mare di Vsto ed assaporato specialità abruzzesi in un ristorantino là sui monti con il sosia di Mick Jagger , concludendo le serate tra le ridenti vie di Bomba e la sua infinita festa di paese. Mi sono strafogata di caramelle in riva al mare e bevuto qualche bicchiere di troppo nei locali nascosti nelle retrovie della città. Ho visto cadere tre stelle in soli due minuti nella notte di S. Lorenzo esprimendo sempre lo stesso desiderio, poi realizzatosi davvero. Un pezzettino del mio cuore è rimasto alle Tremiti, nelle numerose grotte e nei varchi sottomarini dove mi sono decisa a nuotare con i pesci che mi sgusciavano tra le gambe senza avere paura. Ho giocato con la sabbia come una bambina gareggiando con Filippo ed ho cavalcato le onde del mare con il mio kitchissimo materassino rosa...
Finita la prima settimana abbiamo rifatto i bagagli e armati di sacchi a pelo e tende e siamo partiti alla volta della città bianca, Ostuni. Ritrovati alcuni amici che avevano fatto tappa da noi in Abruzzo abbiamo passato giornate di mare in estremo relax e serate movimentate tra le vie della città. Non ho avuto il coraggio di fare il bagno di mezzanotte per il troppo freddo ma ho riso come una matta assistendo a quello del mio impavido amico Andrea. Ho fatto splendide passeggiate per le vie a picco sul mare della città di Poligano ed ho fumato il sigaro mangiando cioccolato e bevendo rum in uno splendido locale scavato nella roccia. Mi sono addormentata ogni sera con il rumore del mare ed sono rimasta incantata dalla musica del nostro vicino di tenda chitarrista. Ho passato una vacanza davvero speciale...


















Come vedete ho avuto occasione di sperimentare e migliorare (pochino pochino) la mia tecnica , i miei amici mi hanno soprannominata "la fotografa del punto X" perchè spesso mi fermavo a scattare come una furia senza che loro capissero quale fosse il soggetto! Spero che questi scatti in qualche modo vi comunichino qualcosa, ho ancora tanto da imparare ma in fondo in alcune di queste fotografie si nasconde una parte di me.
A presto, devo ancora mostrarvi alcuni look da gita fuoriporta :)

Follow me on bloglovin

Holidays outfits

...e così eccomi di nuovo a casa. Questi sono alcuni dei look che hanno accompagnato le mie vacanze (come vedete ho prediletto la comodità ma con un pizzico di stile) iniziate con una settimana nella campagna abruzzese, passando per le isole Tremiti fino ad arrivare ad Ostuni e concludendo in bellezza con una giornata a San Gimignano.
Nel prossimo post vi mostrerò alcuni scatti della mia villeggiatura itinerante. Anche voi siete ritornati alla vita di tutti i giorni?

Beverly Hills 90210&transparences



Quando ho rivisto queste fotografie ho pensato che il mio moroso non capisce proprio nulla. Lui odia questi pants perchè li trova "sconci", io ovviamente li adoro e li trovo perfettamente mettibili...soprattutto quando ci sono 40 gradi all'ombra.
Li ho customizzati la settimana scorsa dopo secoli e secoli (Amen!) di indecisione, dovuta proprio alla consapevolezza che sarebbero entrati subito nella top ten delle cose immettibili secondo Filippo.
Ma poi me ne sono fregata, ho pensato "Li utilizzerò al mare, lì sono concessi". Tse tse, al mare...
Insomma come vedet
e non ho saputo aspettare così ecco a voi un look in perfetto stile anni 90 rivisitato in chiave moderna: camicia boyfriend trasparente indossata con un top bianco per evitare di mostrare le mie grazie (questo si che è eccessivo!), hot pants di jeans strappato fino al midollo, converse all star (il tocco anni 80 non poteva mancare), occhiali Rayban, manco a farlo apposta vintage anni 90 e il mio nuovo e già inseparabile compagno di scorribande modaiole, lo zainetto di Chanel.
Potrei tuffarmi dentro alla televisione mentre trasmettono Beverly Hills 90210, secondo me
non si accorgerebbe nessuno che sono un' infiltrata ;-)







Boyfriens transparent shirt H&M
Shorts Levi's Diy

Bacpack Chanel

Sunglasses Rayban

Shoes All Star Converse