I learned something



I've always been obsessed with color combinations but on Tuesday night I went mad and decided to wear beige, gray, brown and blue accessories in the same outfit.
The result was this casual-chic look characterized from soft tones that to the first impact seemed not to have null in common but that an entirety look they have conquered to me.

What I learned from this experiment? I learned that I have to play more with the colors of my wardrobe!
Anyway, when you'll see me wearing pink and orange in the same look...you'll have to call a psychiatrist!


Sono sempre stata fissata con gli abbinamenti cromatici (del genere che nero e marrone nello stesso look equivalevano alla morte).
Bene, martedì sera sono ufficialmente impazzita e ho deciso di accostare nientepopodimeno che grigio, beige e marrone, azzardando ancor di più con degli accessori etnici con dettagli azzurri. Il risultato è stato questo look casual-chic dai toni delicati che al primo impatto sembravano non avere nulla in comune ma che ad uno sguardo d'insieme mi hanno conquistata. Cos' ho imparato da questo esperimento? che devo svincolarmi dalle rigide regole di accostamento cromatico e divertirmi con i colori del mio armadio! In ogni caso il giorno in cui mi vedrete indossare arancione e rosa nello stesso look, vi prego...chiamate la neurodeliri!



















Zara Vest
H&m Necklace

Zara Shorts & belt

Max&co. Purse

H&m Ring

Zara Shoes

Follow me on Bloglovin!



FASHION SHOW: emerging fashion designers


Mercoledì sera ho avuto il piacere di partecipare ad una sfilata di fashion desiger emergenti con la mia migliore amica Francesca e molte altre fashion bloggers italiane.

L'evento è stato organizzato dallo staff di Cool Hunter Italy, web magazine che si inserisce in un più ampio progetto per lo sviluppo imprenditoriale e l'affermazione di nuovi volti e nuove firme nel campo della moda Made in Italy. "La creazione di momenti di confronto con esperti, operatori del settore moda e pubblico prende forma nell'organizzazione di eventi moda, proprio come quello che si è tenuto mercoledì, in locali pubblici di prestigio e detiene un ruolo di primo piano tra le attività del progetto".
E' stata una splendida occasione per conoscere più da vicino questo mondo così intrigante e per incontrare alcune fashion bloggers italiane che seguo da tempo (alcune proprio dai tempi di Noè ndr!). Dire che chiaccherare con loro è stato bellissimo...beh, è riduttivo!


Ha aperto la serata Torinoavana, il brand nato dall'incontro di due orizzonti: quello di Massiel Mesa, fashion designer cubana e quello della piemontese Mara Petrarchin, specialista nella tecnica della confezione di abbigliamento italiano.
Sottotitolo del marchio è "viaggi di moda" ed è effettivamente il viaggio la principale fonte di ispirazione delle due stiliste: ciò che caratterizza la loro mini collezione è l'accurata scelta dei tessuti e la massima cura dei particolari che ispirandosi ad un odore, una melodia o un immagine tratte da un viaggio trasformano i loro capi nell'espressione di un mondo cosmopolita, fatto di attimi fuggenti che rimangono impressi nella mente del
viaggiatore.


Se Giovanni Pascoli avesse visto questa collezione quando scriveva "Il Fanciullino" ne sarebbe sicuramente rimasto entusiasta. La donna di Arianna Moselli vuole infatti essere chic ed elegante senza rinunciare ad esibire la bambina che vive in sè, giocando con tessuti luccicanti, balze vezzose e gonne gonfie che ricordano quelle delle bambole. "Apparire una perfetta lady ma poter esprimere al tempo stesso quello che di nascosto ha dentro di sè è ciò che più ama la donna che veste gli abiti di Arianna".
Le prime collezioni "Ladylike" della stilista sfilano a Milano e Roma ricevendo l'apprezzamento di critica e pubblic
o ma personalmente le sue creazioni non mi hanno fatto impazzire, specialmente per quanto riguarda la scelta dei tessuti (nonostante abbia un fondamentale nelle intenzioni della stilista).


Presentata al pubblico come una fashion designer giovane e promettente Carmentea Tsaparopulos di certo non delude.
"Per descrivere i suoi capi ama parlare di giochi di linee curve ed è proprio la linea l'essenza che al tempo stesso si fa guida e creazione tra le sue mani".
Cermentea gioca con drappeggi, assimmetrie, tessuti morbidi dal sapore indiano e linee che si scontrano i
n orizzontale e verticale con grande stile.
Questa è senza dubbio la mini collezione che mi ha maggiormente colpita ed ammetto che non mi dispiacer
ebbe avere nell'armadio un paio delle sue creazioni.


Quando ho capito che i vestiti non erano il centro di attenzione ma avevano il solo scopo di non lasciare nude le modelle ci sono rimasta male, ma mi sono immediatamente ripresa alla vista delle splendide creazioni di Andrea Cremona: gioielli, splendidi gioielli! "Le sue creazioni nascono dai materiali più svariati, dai più poveri come la cera, passando per l'ottone, il rame fino ad impiegare oro, argento e pietre". L'ispirazione all'artigianato etnico è evidente ma le sue creazioni hanno un qualcosa in più, le definirei il perfetto incrocio tra l'arte di strada e i gioielli più raffinati. Purtroppo non si vede bene ma la prima collana mi ha rapito il cuore: etnica ed elegante allo stesso tempo, come non amarla?


Chi mi segue da tempo sa bene che non ho una vera e propria passione per i costumi da bagno, se poi questi sono estremamente semplici la mia attenzione tende a finire altrove.
Il marchio I'n'G può indubbiamente vantare una manifattura interamente europea finalizzata a mantenere un elevato standard qualitativo, tuttavia, pur presentandosi al pubblico come un brand che "punta a mantenere linee sobrie e adatte a tutte le età, senza tralasciare stile e tendenze attuali" devo dire con mio grande dispiacere che nella maggior parte dei modelli di attuale ci ho visto ben poco.



Ammetto di essermi intimorita quando ho visto sbucare le modelle dal nulla per inscenare in passerella un balletto in stile fatina di primavera impazzita. La collezione presentata da Barbara Compostella firmata Mentine Milano è giovane e vezzosa e pare richiamare epoche diverse riprendendo molteplici stili per esaltare una femminilità perduta. A Barbara piace accostare materiali e modelli diversi che vanno dagli anni 50 ai 60, gioca con tulle, pizzi, plissè e balze evocando addirittura una Mary Poppins rivista in chiave moderna, il tutto per dare una fresca ventata di fiori e colori dal profumo romantico e al tempo stesso innovativo.

Ed ora una carrellata delle fotografie scattate insieme alle altre fashion bloggers, i nostri accompagnatori e l' adorabile Paola, anzidetta "Il capo" (colei che si occupa dei rapporti tra noi bloggers e la redazione di cool hunter).






































Hanno partecipato all'evento Micol, Cècile, Nicoletta, Melissa, Irene e Valentina


PS: se ve lo state chiedendo, si indossavo proprio un turbante! Trovo che sia un accessorio bellissimo e in fin dei conti adatto al mio viso. Non era previsto ma il fato ha voluto che il foulard fosse appeso vicino allo specchio in cui mi guardavo mentre decidevo l'outfit. I colori erano perfetti ed in effetti al look mancava qualcosa, ho fatto una prova e voilà ecco come completare un look semplice in modo carino
E adesso....3 2 1 massacratemi pure!


Vote my look on Chictopia
Vote my look on Lookbook

Follow me on Bloglovin!






...and black!


After the white dress...the black dress. I could spend all summer with these maxi dresses! Filippo an I woke up early yesterday morning and we took the opportunity to go to Monte for a walk: It's a really nice location in Brianza, in the north of Italy.
I wanted to be comfortable and this dress was perfect for the occasion: Its wears quickly and it' s really simple the match with the accessories!
I chose this scarf that remindes me Missoni to give a tone to my look, my amazing gladiators for the comfort and the same bag of the last post for pure and simple love.
Do you like also this version?

Dopo il bianco il nero. Potrei passare tutta l'estate con questi maxi dresses! Ieri mattina io e Filippo ci siamo svegliati presto e abbiamo deciso di andare a fare una passeggiata a Monte, un posto incantevole quì in Brianza.
Non avevo molta voglia di pensare al look e volevo prima di tutto essere comoda. Bene, questo vestito si è rivelato mio complice: si infila in un secondo ed è semplicissimo abbinare gli accessori in maniera graziosa.

Ho scelto questo foulard la cui fantasia mi ricorda vagamente quelle di Missoni per dare carattere alla mise, i miei affezionati gladiators per comodità (hanno ormai 3 anni, non chiedetemi come fanno ad e essere ancora intatti) e la stessa borsa che avevo utilizzato con il maxi dress bianco per puro e semplice amore, rinato proprio da quando l'ho rispolverata per l'outfit di mercoledì. Spero che vi piaccia anche questa versione!












Maxi dress Pimkie
Scarf H&m
Sandals Zara
Purse Max&co.
Sunglasses Accesorize

Thanks for the support guys and girls! I really appreciate this!
Vi ringrazio di cuore per il vostro supporto, lo apprezzo tanto!

Please follow me on Bloglovin!

The white...


Long dress are often thought of as evening wear, but these days a gal can turn a gown into a casual everyday favorite.
Heavier, stiff fabrics will feel more formal and less free-spirited, so you’ll want to look for materials that move, such as soft cotton, jersey, silk or chiffon, in order to ensure better drape. This garment is all about being airy and comfortable: perfect for the beach, a country walk or a balmy night!
You’ll see these sweeping styles popping up in every possible print, fabric and silhouette — so now it’s only a matter of finding the most flattering floor-length dress for you!
I really like them and I'm looking for other models in this period...stay tuned!

Gli abiti lunghi sono spesso pensati come abiti da sera ma in questo periodo dell'anno ecco farsi avanti una miriade di versioni casual e adatte ad un look da giorno.
Abbandonati i tessuti pesanti ed elaborati si prediligono stoffe morbide e svolazzanti come seta, jersey, cotone o chiffon ed ecco che abbiamo degli abiti freschi e confortevoli perfetti per la spiaggia, una passeggiata in campagna o per una serata tranquilla.
In questa stagione vedrete i long dress in tutti i tessuti, stampe e silhouette, dovete solo trovare quello che fa per voi! Io ne vado matta e sto già setacciando tutti i negozi alla ricerca di altri modelli...quindi state sintonizzati!































Bershka long dress
Vintage scarf
Max&co. purse
Castanèr wedges
H&m bangles
Pimkie ring
Hat bought in Sardinia



Follow me on Bloglovin

Hipe on Lookbook