Fashion bloggers obsession: Rings!






The blond salad



The fashion fruit







Fashion toast



The little black list



BeneaTheglass









Fashion Chalet



Fashion Toast



Style scraapbook





Feed your style



ModeJunkie

Volete sapere la verita?
La verità è che siamo tutte schiave della moda. Le tendenze non nascono dalle sfilate ma attraverso processi strani e complessi, avviati sì dagli stilisti ma che si radicano e si diffondono tra le gente come noi.
I meccanismi della moda sono infimi, credi fermamente che una certa cosa non faccia per te poi la vedi addosso a qualcuno e le cose cambiano radicalmente, in un modo che nemmeno tu sai spiegarti. Inizia allora la ricerca, una forsennata e disperata ricerca del tuo nuovo oggetto del desiderio mentre aumentano le persone attorno a te che lo sfoggiano con tanta contentezza...e lo vuoi , ooooh se lo vuoi. Lo devi avere!
Tutto questo perchè? "Perchè l'abbigliamento parla di noi, è la prima cosa che vedono gli altri. La moda definisce l'identità e la posizione nella società di chi comunica tramite l'abbigliamento: se mi vesto seguendo le ultime tendenze comunico la mia attualità sociale, la mia capacità di seguire lo stile in voga, l'identificazione ad un gruppo" (Vanni Codeluppi, docente di sociologia dei consumi all' università Iulm di Milano).
Tutte queste cose le sapevamo già, ok, ma leggerle nero su bianco fa comunque un certo effetto, non trovate?
Bene, detto questo non posso fare altro che constatare di essere una vittima dei meccanismi della moda. Non ho mai amato anelli, bracciali&co eppure da quando ho iniziato a vederli in rete è scattato qualcosa: questo qualcosa sarà la voglia di uniformarmi a quel gruppo sociale così fantastico e luccicante quale è quello delle fashion bloggers? (sono ovviamente ironica ndr).
L'importante è esserne consapevoli.


34 commenti:

Niky Casadei ha detto...

Belle ispirations.
Ed è verissimo quello che hai scritto.

un bacio ♥

Amber ha detto...

oeh love it!
x amber

Eli ha detto...

Complimenti per questa riflessione. Sono d'accordo con te.
E' bene esserne consapevoli, e solo chi ne è consapevole riesce a non farsi sopraffare da queste tendenze. Cio' che voglio dire è che l'importante è non omologarsi e mantenere uno stile proprio, una propria personalità.

P.S: Codeluppi è stato un mio prof ^_^ !!!!! pensa te...

Niky Casadei ha detto...

Ah guarda io non saprei proprio chi scegliere di quei due (;(;

Federica ha detto...

Il mio preferito è quello con la croce! Gli altri sono troppo..troppo! Visti in foto mi piacciono, ma non so se me li metterei!
Sottoscrivo tutto ciò che hai scritto: quanto è vero.

Giorgins ha detto...

oddio quanti anelli stupendi..queste foto fanno venire voglia di correre da accessorize e simili:)
baci
giorgia

Blue is in Fashion this Year ha detto...

Ah Codeluppi! L'avevo nella bibliografia della mia tesi :D
Carino il post!

LUCILLE SODANO ha detto...

Vanni Codeluppi è stato un mio docente (frequento la IULM!)
La raccolta degli anelli è indubbiamente meravigliosa!
Baci ;)

Anonimo ha detto...

ohh che palle..per me ciò che deve parlare di noi è la nostra bocca e le ns azioni.

Fashion blogger o manichine viventi e perdipiù aggratis?

Claudia

Nathalie Maggiori ha detto...

A me l'anello di YSL piace molto ma lo trovo un pò inflazionato! Molto carino quello fatto a croce!

Lizzie Prule ha detto...

Wow, seeing the snake one for the first time! It's fantastic! I wish I had all of those. I'm such a digger for rings
haha

Liz xx
http://backtolizzieprule.blogspot.com

Laura ha detto...

Tutto vero, però questi anelli sono un po' come gli zoccoli..per me decisamente troppo troppo!

Alexandra Amico ha detto...

adoro gli anelli.. non riesco ad uscire senza.. sono tutti stupendi tranne quello di ysl che non mi piace proprio.. non ha una forma..

clorofilla ha detto...

Ma che belli,mi piacciono tutti un sacco.
Peccato che io e gli anelli abbiamo un rapporto pessimo ._. non riesco a usarli (probabilmente perchè non sono abituata a portarli e perchè penso di non avere delle belle mani .-. )

Annachiara ha detto...

Tesoro che bel post!!!Anche io adoro tutti qsti anelli...soprattutto quelli di YSL!!!Un megabacio cara

bloo. ha detto...

omg i love all rings <3



xoxo.
bloo.
http://www.bloo90fashion.blogspot.com

sheedou ha detto...

Condivido e sottoscrivo pienamente il pensiero di Claudia. É terribile pensare che si dia tanta importanza ad un anello o una scarpa piuttosto che alla persona che li indossa. A tutti più o meno piace la moda, ma al punto di perdere la propria identità no, non è concepibile! Sarà che a me queste "imposizioni" mi hanno veramente stufata e, quando vedo che qualcosa comincia ad essere ovunque, il tale must del momento diventa per me la cosa più odiosa che possa esserci. Mi dispiace per il sociologo, ma per quanto mi riguarda non ho nessuna intenzione di entrare a far parte di un gruppo e di identificarmi nella massa. Ciao a tutti.

Loving Chiaradeanna ha detto...

Claudia e Sehedou secondo me prendete il discorso troppo sul serio.
E' lampante che siano in primis le nostre azioni e le nostre parole a comunicare il nostro modo di essere, non era necessario farcelo presente, non trovate?
Tuttavia non riconoscere che anche l'abbigliamento sia una forma di comunicazione è sbagliato. Dietro al modo in cui ci vestiamo si nasconde una parte ci ciò che siamo, sempre: ti vesti in modo semplice? sei una persona a cui non interessano tanto le cose materiali quanto gli aspetti "spirituali" della vita. Ti vesti in maniera alternativa: stai gridando al mondo che ti senti diverso. Ti vesti super griffato dalla testa ai piedi: Vuoi far capire che te lo puoi permettere, di conseguenza sei una persona materialista.
Non è certo una forma di comunicazione ricca a sfaccettata come quella a parole ed azioni (e ripeto, non ci volevate voi a farcelo presente. Credete che avere un blog come i nostri significa essere cretine?!), ma lo è. Ci sono dietro dei meccanismi complessi ed interessanti e voi risolvendo tutto con le parole "per me ciò che deve parlare di noi è la nostra bocca e le ns azioni" mi fa pensare che vivete in un mondo ideale. La vostra è una visione candida ma abbastanza utopistica.
La realtà è che a tutti prima o poi sarà capitato di accquistare qualcosa per colmare un senso di appartenenza ad un gruppo, anche a voi…ma probabilmente non ne siete consapevoli. Questo è il mio modestissimo punto di vista: liberi di non condividerlo.

Irene Colzi ha detto...

A me piace molto l'anello con la zebra e quello con il serpente! Ma non sono una grande fan degli accessori! Prediligo, il più delle volte la semplicità, ma, che dire, forse per questi anelli potrei fare un eccezione! :D

♥ Irene's Closet♥
http://ireneccloset.blogspot.com

Francesca C ha detto...

lo sai che proprio in questi giorni pensavo a questa cosa sui teschi?dicevo caxxo hai sempre pensato che son poco femminili adesso perchè stavi quasi per comprar la collana con i teschi e hai ripescato la tua maglietta con il Piccolo teschio?FAshion victim che non sei altro.Lurida fashion victim.La moda ti ha resa schiava!!
poi girando su internet ho trovato una frase di versace che dice che il fashion victim è chi cambia il suo stile di anno in anno a seconda della moda...ECCO FORSE A QUESTO NON SON ANCORA ARRIVATA :D
comunque non son completamente vittima lo capisco dal fatto che per me le crocs che giravano anni fa eran scarpe ospedaliere :D

Francesca C ha detto...

aaaaaaa non avevo letto il tuo commento!!!!!sei grandissimaaaaaaaaaa colmare il senso di appartenenza ad un gruppo...verissimooooooo la maggior parte dei 13enni secondo me fa proprio questo,ed anche a me sarà capitato a quell'età...mi ricordo che mi dissero : cosa ti metti le converse che son da zecca???PERò DOPO UN PO' TE NE FREGHI,SEI TE STESSO CON LA MATURITà.oggi se qualcosa mi piace anche se è fuorimoda me ne frego

Loving Chiaradeanna ha detto...

Hai ragione Francy, in realtà sarebbe più corretto dire che siamo delle "vittime parziali" di questi meccanismi, fortunatamente esiste ancora l' individualità.
Certe mode colpiscono anche te, altre preferisci lasciarle agli altri, così come certe cose fuori moda a te possono continuare a piacere...è naturale, altrimenti saremmo veramente tutti uguali!
La moda propone uno stile generale ma con tantissime possibili variazioni. Seguendo la tendenza del momento si adotta lo stile del gruppo ma allo stesso tempo si cerca l'originalità: cerchiamo di essere diversi magari con un accessorio, una pettinatura, un capo particolare (magari poprio quello che secondo i canoni è considerato fuori moda). Insomma, seguiamo la moda, ma non vogliamo essere proprio uguali agli altri...grazie al cielo!

sheedou ha detto...

Chiara secondo me sei tu che prendi questa cosa troppo sul serio, e anche sul personale a quanto pare. Suddividere poi la gente in categorie solo sulla base di quello che indossa è semplicistico, soprattutto se me lo viene a dire un sociologo. Sarà che queste figure di esegeti della società non mi fanno né caldo né freddo, sempre pronti (d'altra parte vivono di questo) a spiegare le azioni degli altri... per spiegare una persona ci vuole molto più che un saggio di un professore universitario, non credi? Parlare di percezione della "consapevolezza di sé" relativamente ad un acquisto effettuato o mancato... beh, che dire, vorrei avere questo dubbio tutti giorni! Ciao.

Loving Chiaradeanna ha detto...

Sheedou ci stiamo addentrando in un discorso complicato di cui non ho effettivamente molte nozioni ma posso dirti comunque che secondo me il tuo approccio rimane superficiale e a tratti idealista. Sono chiaramente daccordo con te sul fatto che non si possa capire tutto di una persona dall'abbigliamento ma tu sembri risolvere tutto nel detto "l'abito non fa il monaco"...ci credi ancora? Sarebbe bellissimo, sarebbe un mondo diverso: viviamo nella società delle apparenze (purtroppo).

Sugar Kane ha detto...

Mmmm a vederli sono molto carini, soprattutto quello a croce molto '90s! però se c'è una cosa che non riesco proprio a portare sono gli anelli. Non so perchè, forse per praticità...perchè mi piace avere le mani libere, boh! sugli altri mi piacciono molto ma non su me stessa.
A ogni blogger le proprie fissazioni. :-p

Luna Simoncini ha detto...

"Riflettendo sul discorso fatto sopra, questo qualcosa è probabilmente la voglia di uniformarmi a quel gruppo sociale così fantastico e affascinante quale è quello delle fashion bloggers!"

devo dire con tutta onestà che questa tua frase mi fa un pò paura.
il discorso che hai fatto era molto intelligente, ma la conclusione mi fa riflettere.
è vero che siamo tutti influenzati anche non volendo dalle tendenze del momento (anche il vintage, in fondo, è una tendenza di questi anni)ma dire addirittura che ci si vuole uniformare al gruppo delle fashion blogger è a dir poco drammatico.
una vera fashion blogger per me dovrebbe lanciare le tendenze senza mai copiare in giro, essere sempre originale, uscire dai soliti schemi, e perchè no creare nuovi stili.
per me è questo lo spirito giusto.

se siete tutte uguali a cosa servite più? O.O

Luna

Loving Chiaradeanna ha detto...

Luna non ti allarmare! Rileggi la frase e prova ad immaginarmi mentra la ripeto: non la vedi la sfumatura ironica? La mia voleva essere una frase simpatica per dire che molte delle mode che si vedono in rete mi piacciono, non pensavo potesse essere presa così sul serio! ;)

Luna Simoncini ha detto...

Chiara, allora scusami tu!
io avevo letto come fosse un'affermazione seria!
se invece prendevi in giro la moda fatta in serie...beh allora il mio commento cambia radicalmente!
mi scuso io:)
baci

agnes ha detto...

elles sont magnifiques ces bagues, et j'aime beaucoup la tienne aussi

Tiffany ha detto...

I loooove the YSL & snake ring!!

Mode Junkie ha detto...

thanks for featuring me babe! i wish to hunt down that ysl arty ring in turquoise. ;)

xoxo

Mekinking ha detto...

ohh, I love rings! great selection of photos, the zebra ring is awesome!

PS. visit my blog in your free time, there's a contest waiting :)

ValeFelli ha detto...

Davvero un bel post mi è piaciuto, sia perchè sono sempre stata in fissa per gli anelli (quello a zebra è dolcissimo!!), sia per le cose che dici (con una buona dose di ironia che non guasta) che sono assolutamente vere! Pensa che dopo una prima occhiata all'YSL non mi piaceva e adesso... ce l'ho al dito! Sono meccanismi contorti che secondo me vanno oltre il desiderio inconscio di conformarsi!

SHAMPALOVE ha detto...

bello questo post !!!
bellissimi tutti gli anelli li voglio tutti!!!
io e ruby siamo rings addicted !! ne indossiamo almeno 4/5 ogni volta che usciamo di casa ahah

Posta un commento